Case History

Packaging finestrato in linea grazie all’integrazione delle tecnologie

L' imballaggio flessibile, con tutte le sue possibili applicazioni, è oggi un settore in grande crescita ma soprattutto con delle potenzialità ancora da scoprire. Uno dei trend più in voga è senz’altro quello relativo alla finestratura delle confezioni: il consumatore infatti ama poter vedere il prodotto all’interno e, se una volta questa possibilità veniva garantita dagli imballaggi in cartoncino tramite delle “finestrature” previste in fase di fustellatura e la successiva aggiunta di film trasparenti così da rendere ispezionabile il contenuto (pensiamo ad esempio alle scatole di pasta), oggi questa opportunità è possibile anche per gli imballaggi flessibili e le “stand-up pouches” che sono sempre più apprezzati dai consumatori in diversi segmenti tra cui: l’alimentare, i prodotti per la casa, i prodotti per l’igiene personale e il Pet Food. Dalla collaborazione fra le due aziende leader nei rispettivi settori, è nata l’idea di presentare al pubblico il risultato di un progetto comune che ha visto Nordmeccanica impegnata con la sua Super Simplex SL, nella versione personalizzata per la nuova applicazione Super Simplex SL LDC, sulla quale è stato integrato il sistema laser Packmaster OEM CW di SEI Laser e il sistema di aspirazione di Croci. “È il mercato che richiede questo tipo di integrazioni tecnologiche e noi costruttori dobbiamo collaborare e lavorare affinché sia possibile dare risposte concrete alle esigenze dei nostri clienti”, esordisce Matteo Maffeis, Sales Manager di SEI Laser per il mercato del packaging flessibile.

INTEGRAZIONE DI TECNOLOGIE E COMPETENZE

Nel corso dei tre giorni di open-house sono state effettuate delle dimostrazioni su bobine di carta stampate, sulle quali è stata prima spalmata la colla monocomponente
senza solvente, per poi proseguire nella parte superiore della macchina alla fase di fustellatura laser con estrazione degli sfridi e infine alla fase di accoppiamento con un film trasparente e ribobinatura finale.
Una delle fasi più delicate di tutto il processo di lavorazione è la fustellatura laser del materiale già spalmato di colla e la successiva gestione dello sfrido del fustellato (anch’esso sporco di colla) che necessita di un sistema di gestione dedicato: l’impianto di aspirazione Croci, internamente teflonato, evita che gli scarti aderiscano alle pareti delle tubazioni, consentendone un corretto smaltimento.

“Tutto l’impianto viene gestito da un unico punto di controllo e le tecnologie sono state opportunamente integrate. Grazie a questa configurazione, la sincronizzazione delle velocità laser-accoppiatrice, la precisione di registro, le funzioni relative alla sicurezza e l’affidabilità nella rimozione dello sfrido sono perfettamente garantite. Il protocollo di comunicazione garantisce infatti produttività, qualità e sicurezza.

 

Parliamo di un processo che vanta una velocità massima raggiungibile di 316 metri al minuto”, aggiunge l’Ing. Giancarlo Caimmi di Nordmeccanica.
Il layout del soggetto da fustellare può essere importato direttamente all’operatore e la macchina è in grado di gestire qualsiasi tipologia di file, posizionarlo all’interno dell’area di lavoro del laser, e in automatico, grazie a un lettore di dati e a un encoder rotativo, si avrà la certezza della ripetibilità della fustellatura laser a registro.
Durante le dimostrazioni di fustellatura e accoppiamento sono stati eseguiti tre soggetti senza mai fermare la macchina che in automatico ha settato la propria velocità, compatibilmente con la complessità del layout da fustellare.
“Abbiamo registrato un forte interesse da parte dei clienti che sono intervenuti  numerosi in questi tre giorni.
Crediamo che un’integrazione simile, proposta direttamente dai costruttori, sia una novità assoluta nel panorama mondiale dell’imballaggio flessibile. Abbiamo già
ins tallato i nostri sistemi laser su accoppiatrici di altri co struttori ma su richiesta dei clienti finali. La collaborazione che abbiamo instaurato con Nordmeccanica ci ha portato a presentare una soluzione perfettamente integrata e di semplice utilizzo, gestione e manutenzione che sono sicuro avrà un grande successo perché risponde perfettamente alle nuove richieste del mercato del packaging flessibile”, conclude Matteo Maffeis.

 

Credits: Converter Magazine

news e comunicati

vedi tutti
05.06.2018

SEI Laser è lieta di annunciare di aver ricevuto il “Rating di legalità” dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato con…

continua
13.04.2018

SEI Laser ti invita all’Open House organizzata presso Nordmeccanica. Tre giorni dedicati al sistema laser Packmaster OEM CW con un focus…

continua

fiere ed eventi

vedi tutti
01.10.2018

Dal 5 al 6 DICEMBRE 2018 siamo lieti di informarvi che saremo presenti a Denim Premiere Vision a Londra, evento dedicato alle ultime…

continua
01.10.2018

Dal 25 al 27 SETTEMBRE 2018 siamo lieti di informarvi che saremo presenti a Labelexpo Americas a Chicago, evento dedicato alle ultime novità…

continua